• Nuovo

LA MIA GIOVENTÙ PER UN'ALBA DI LIBERTÀ

Anna Rosa Bergamo, “La mia gioventù per un’alba di libertà”, a cura di Vilma D’Amato

pp. 90, 8 immagini, colore, ISBN 978-88-5534-165-3, 13.00 €

con Qr Code per ascoltare la viva voce del protagonista

Edizioni Esperidi, Aprile 2024

DISPONIBILE DAL 19 GIUGNO 2024

13,00 €
Tasse incluse

Il libro. È il 2014 quando Augusto D’Amato, ospite presso una RSA di Lecce, inizia a raccontare il suo passato ad un gruppo di giovani volontari della Comunità di Sant’Egidio di Lecce. I ragazzi si rendono presto conto dell’importanza per Augusto di svuotare animo e mente dai ricordi spiacevoli e non. Pian piano, giorno dopo giorno, l’uomo rivela episodi della sua vita da militare, a partire dall’indomani dell’8 settembre del ’43 e fino alla fine del ’45. La figlia di Augusto, alla quale il genitore aveva “risparmiato” le pene vissute, acconsentì affinché quelle storie venissero registrate per lasciarne traccia, e chissà magari pubblicate. Nonno Augusto fu entusiasta del progetto e sperava che la sua storia arrivasse nelle scuole, ai più giovani, infatti ripeteva spesso “bisogna che i ragazzi sappiano cosa succedeva, perché la memoria si perde facilmente ma cose così brutte come la guerra non possono e non devono esistere più”. La voce di Augusto può essere ascoltata grazie ai Qr Code presenti tra le pagine.

 

L’autrice: Anna Rosa Bergamo, laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Lecce, è docente di materie umanistiche. Nutre interesse per l’antropologia con particolare riguardo all’aspetto linguistico territoriale, alle tradizioni locali e alle afferenti manifestazioni culturali. Ha competenze storico-artistiche e nella scrittura in versi da tempo remoto. Ha collaborato alla stesura di alcune pubblicazioni. Ha partecipato ad alcuni concorsi Nazionali ed Internazionali arrivando finalista e ricevendo dei premi. Dalle ultime pubblicazioni: Poesia “A mio padre” - Dedicato a... Poesie per ricordare - Ed. Aletti 2020 (Rm); Poesia “Fragile” premiata con targa al Concorso Internazionale di Poesia e Narrativa, Antologia “Premio Vitruvio” XVI Ed. 2021 (Le). Dal 2020 al 2022 ha pubblicato i racconti: “Liberi di ricominciare” e la poesia “Aria di libertà” in “La Libertà. Narrazioni per rinascere” Ed. Esperidi; “I gatti”, “Il tronchetto della felicità”, “La caduta”, “La Madonna del Carmine e la salsa fatta in casa”, quest’ultimo ha partecipa al Concorso “Pluriverso Femminile” prima edizione, Milella Ed. 2022. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Fiori dell’Anima, colti nel Salento” Ed. Milella 2021; il libro ha ricevuto Menzione di Merito al Premio Vitruvio XVII Ed. Menzione d’Onore al Premio S. Maria Ligure XLV Ed. (Ge); ha pubblicato poesie in “Natale Pace e Futuro” AA.VV. Ed. Tigulliana 2022, “Menhir” Antologia “Premio Vitruvio” XVII Ed. 2022 (Le). È finalista al Concorso Nazionale - promosso in occasione di “Genova Capitale del libro 2023” - con le poesie “Genova sorella” e “Un libro” pubblicate nella raccolta antologica a cura di Marco Delpino “Genova per noi...” Ed. Tigulliana 2024. È attualmente in concorso la poesia “Venti di guerre”. Oltre alla scrittura e alla lettura, Anna Rosa coltiva la passione per la fotografia e la pittura. Ama fortemente la luce del Salento che si riflette sulle facciate barocche delle chiese dalla pietra docile, sul mare dall’acqua chiara e sulla campagna rallegrata dai fiori.