OTRANTO FORMA URBIS. Dal primo giorno

Pierpaolo Cariddi, “Otranto forma urbis. Dal primo giorno” (con prefazione di Roberto Cotroneo)

pp. 228, colore, circa 200 immagini (foto, planimetrie, ricostruzioni), ISBN 88-978-97895-87-9, € 25.00

Edizioni Esperidi, luglio 2016

25,00 €
Tasse incluse

Il volume. Il volume racchiude una approfondita disamina della storia della città più ad oriente d’Italia. Utilizzando i dati archeologici – anche i più recenti – ed incrociandoli con quelli geomorfologici, l’autore ricostruisce le fasi più antiche del popolamento della città e dell’area circostante, per poi arrivare alla storia più recente attraverso lo studio di monumenti e dati d’archivio. Pagina dopo pagina, grazie anche al supporto di splendide immagini, cartografie e ricostruzioni, Cariddi “riscrive” la vita della sua Otranto a partire dai primi insediamenti preistorici e protostorici sparsi anche per la valle dell’Idro, passando poi alla città messapica prima e romana poi, fino ad arrivare al periodo medioevale con il celebre sacco e l’età post medievale, fino ai primi del ‘900.

Pierpaolo Cariddi si è laureato negli anni ‘90 in Ingegneria civile, sezione edile-architettura, presso il Politecnico di Bari. La passione per la storia e l’architettura antica hanno nel tempo alimentato i suoi studi su Otranto, città natale, dove risiede e lavora, interessandosi anche di restauro di beni monumentali. Da sempre affascinato dall’esigenza dell’architettura militare di dover coniugare forma e funzione, nel presente lavoro, affronta questo tema utilizzando come esempio proprio il sistema di fortificazione della città idruntina. 

Con Edizioni Esperidi, nel 2014, Cariddi pubblica "Otranto Intra Moenia. Dagli Aragonesi ad oggi". Nel 2017 diviene sindaco di Otranto.