LA COLONNA E LA CITTÀ. APPUNTI SU SPAZIO URBANO E LINGUAGGIO ARCHITETTONICO NEL BAROCCO DI TERRA D'OTRANTO

Andrea Mantovano, "La colonna e la città. Appunti su spazio urbano e linguaggio architettonico nel Barocco di Terra d'Otranto"

pp. 159, colore, immagini, con inserto a sipario, ISBN 978-88-904439-7-8, Euro 25.00

Edizioni Esperidi, Novembre 2011

ESAURITO PRESSO L'EDITORE

25,00 €
Tasse incluse


IL LIBRO

“Barocco leccese”: un fenomeno architettonico dalla lunga vita e che ha profondamente permeato l’aspetto di ogni centro abitato di Terra d’Otranto, caratterizzandone in modo ben riconoscibile facciate di edifici e spazi urbani, aiutato da un materiale da costruzione perfettamente adatto a tradurre nella pietra la fantasia di artisti e progettisti.

Su questa materia studiosi e tecnici hanno prodotto negli ultimi cinquant’anni un’ampia mole di testi; ma gli ambiti del discorso sono talmente ampi e la diffusione di esempi sul territorio è così capillare, che ancora oggi si è stimolati a condurre nuove ricerche e approfondimenti.

In questo volume sono proposte interpretazioni su argomenti diversi e perlopiù inediti, in grado di suggerire inusuali chiavi di lettura: dall’analisi su sviluppo e progettualità dello spazio pubblico a Lecce attraverso esempi-chiave come le principali piazze della città storica, al perdurare ai giorni nostri del linguaggio formale sei-settecentesco; dalle ipotesi su origine e diffusione della colonna angolare, ad una sua casistica e lettura urbanistico-dimensionale; sino allo studio di cantieri plurisecolari quali la Collegiata di Maglie ed il Palazzo ducale di Poggiardo, espressioni di poteri che nel Settecento trovano la massima rappresentatività artistica.

Argomenti trattati: La colonna e la città, Il Neobarocco e la sopravvivenza del linguaggio, I cantieri secolari. Edifici sacri: la Matrice di Maglie, I cantieri secolari. Edifici civili: Palazzo Guarini a Poggiardo, Il cuore civico-mercantile della città: Piazza S. Oronzo a Lecce, Il cuore sacro della città: Piazza Duomo a Lecce, Piazza Duomo a Brindisi, Piazza Salandra a Nardò, Piazza del popolo a Muro Leccese.

L'AUTORE.

Andrea Mantovano, architetto, svolge la libera professione a Lecce occupandosi soprattutto di problematiche legate al restauro, al recupero edilizio e alla progettazione di spazi urbani. Collaboratore del Centro di Studi sul Barocco della Provincia di Lecce, ha curato il restauro di alcuni giardini e pubblicato libri e saggi sul verde pubblico a Lecce, sull’eclettismo, sulle tecniche costruttive in Terra d‟Otranto fra Otto e Novecento, sull’architettura degli Anni Trenta.