AGGREGATI

"Aggregati", silloge poetica di Cesare Marzo

pp. 90, ISBN 978-89-5534-045-8, Euro 8.00

Edizioni Esperidi, Agosto 2020

8,00 €
Tasse incluse

Il libro. Plié, collana di poesia e prosa poetica, accoglie ben volentieri i sessantotto componimenti del novello poeta (che si cela dietro l'evocativo pseudonimo di Cesare Marzo) caratterizzati ora da una sequela di lemmi aguzzi e scomodi come certe scogliere, ora crepitanti e piacevoli come un tappeto di foglie secche e profumate d’autunno. Una poesia quasi materica, e poi, come a voler sottolineare un suono o nutrire una parola, troviamo sovente il caratteristico uso della maiuscola che compare all’inizio di un lemma, un aggettivo o di un semplice articolo. Altra peculiarità è, la scelta del poetare anche in altre lingue, per cogliere, evidentemente, altri suoni e altri significati. Buona lettura!

(in copertina: Damiano Azzizia, dalla serie “Internal design”, acrilico su cartone, 15,5 x 15,5, 2020)

 

L’autore. Cesare Marzo nasce un po’ di tempo fa, da qualche parte per l’Italia. Nonostante sia nato a terra, e sia stato educato da buon cristiano, rivendica costantemente le sue origini Mediterranee e marine. Si dice sia un girovago affetto da una lieve forma di poliglottismo. È un amante di cinema, laureato in qualcosa, e, soprattutto, grato a Montale.